Anno 2017
disco Un filo senza fine

UN FILO SENZA FINE (2017)

1. Pace (feat. Amara)
2. Un filo senza fine
3. In questo mondo
4. Una notte in Italia
5. La forza della vita (25th Anniversary)
6. Le persone inutili (Symphonic Version)
7. Grande (World version)
8. I miei silenzi
9. A guardarti divento
10. Il mio pensiero
11. Il mio amore
12. La forza della vita (25th Anniversary) [Instrumental Version]

Paolo Vallesi su ITunesPaolo Vallesi su Google Play

PACE (feat. Amara)

(E. Mineo)

Basterebbe solamente un attimo di pace per fermare questa paura
un attimo di sentimento vivere il momento, ogni sua sfumatura,
basterebbe non pensare
non pensare a niente
Un uomo è libero se non diventa schiavo della mente
riscoprire il senso della vita che respira ricominciando da stessi 
perché siamo noi la Vita
Arriveranno giorni 
e notti di speranza
Avremo amore in petto e non potremo stare senza
Arriverà il silenzio e vorrà dire pace
arriverà un momento dove confusione tace
Pace in nome dell'amore e della libertà 
la Pace per riscoprire il senso dell'umanità

Siamo quello pensiamo
quindi cosa siamo?
Siamo questa paura
Fermiamo questo sentimento 
Siamo ancora in tempo
Non vincerà la paura 

Se riscopriamo il senso della vita che respira ricominciando da stessi 
perché siamo noi la Vita. 

Arriveranno giorni 
Da vivere d'un fiato
Un tempo che nel tempo non sarà dimenticato
Arriverà il silenzio 
Silenzio che non Tace
Ritornerà il coraggio
ritroveremo pace...
Pace in nome dell'amore e della libertà 
la Pace per ritornare a dare un senso a questa umanità 
 Pace…           ….la Pace
Ritorneranno i giorni 
le notti di speranza
Avremo amore in petto e non potremo stare senza
Saremo i nostri giorni da vivere d'un fiato 
Ritornerà il coraggio
ritroveremo pace...

Dov'è finito il buon senso, il senso buono delle cose? Chi ha spento il fuoco della speranza? La speranza è la voce dell'infinito che ci guida verso la salvezza, siamo noi la vita, siamo noi il coraggio, siamo noi la pace..

UN FILO SENZA FINE

(P. Vallesi - P. Stefanini - M. Colavecchio)

Srotolo bobine  sembra un filo senza fine
fino al punto di partenza e con pazienza muovo
file di pedine  a proteggere il confine
che nessuno sbarchi in questa sabbia e non si guarda in faccia piu’
 
c’e’  un problema che nessuno sa
nessuno puo’ risolvere
e’ un esercito che non si sa 
e non si puo’ difendere
e a guardare questo movimento
e a girare come gira il vento ..
sai…poi…chi si fermera’
 
tanto e’ poi sempre poi sempre poi sempre la stessa storia
finche ‘qualcuno un bel giorno qualcuno si arrabbiera’
e senza andare piu’ di tanto indietro con la memoria
una mano sparerà
 
srotolo bobine sembra un filo senza fine
un mare di gente di gente in mare
giro gli occhi e vedo
fuochi di frontiera sotto una bandiera nera
se hai coraggio alza e danza ed entra in quella stanza e
 
 
e c’e’ un odio che nessuno sa
nessuno puo’ comprendere
e c’e un dio che pur di esistere
e’ disposto a farci mordere
 
e se cosi ‘non ci fermiamo in tempo
prima uno saranno in cento,
e mai mai ma non finira’
 
tanto e’ poi sempre poi sempre poi sempre la stessa storia
finche ‘qualcuno un bel giorno qualcuno  rispondera’
un disperato perche e’ alla ricerca della sua gloria
e poi niente cambiera’
 
tanto e poi sempre poi sempre poi sempre la stessa storia
perche nessuno a quel punto nessuno si arrendera’
per poi combattere senza sconfitta e senza vittoria
e una mano sparerà
 
srotolo bobine  sembra un filo senza fine
sembra un filo senza fine…..sembra un filo senza fine…..

IN QUESTO MONDO

(P. Vallesi - P. Stefanini)

In questa aria grigia di mattina 
In questa luce che prepara al giorno 
Tutto si accende e torna come prima 
Senti si muove tutto quanto intorno 
Che se lo ascolti questo scorrere lo lasci andare a fondo 
È un giorno nuovo, Buongiorno a te, a questo mondo 
E i primi passi chiusi da un vestito 
che poco a poco non ti sta più addosso 
Ti senti forte grande, d’improvviso 
Ti scopri nudo e stanco e… ora non posso 
Perché può capitare a tutti di sentirsi un dado tondo 
E ritrovarsi ad un tratto soli… in questo mondo 
È dentro a un libro che ho imparato a dire 
Davanti a un muro che ho imparato a amare 
E ho fatto un segno sopra la mia pelle 
per quando un giorno lo vorrai guardare 
Lo sai si nasce e si cresce soli in questo grande girotondo 
In equilibrio appoggiati a un filo… su questo mondo 
E poi così lo scontro si fa duro 
ed il pensiero si fa più profondo 
Resto nascosto è il posto più sicuro 
o esco fuori e agli altri mi confondo 
Non si può scegliere se star davanti a tutti o sullo sfondo 
voglio scoprire che cosa c’è... in questo mondo 
E molte volte è finita bene 
e qualche volta è andato tutto male, ma 
piantando un seme poi le sue radici 
mi han dato sempre cose da mangiare 
Perché si nasce e si cresce soli in questo grande girotondo 
In equilibrio appoggiati a un filo… su questo mondo 
finalmente ho aperto gli occhi e ora so.. 
e non ho più paura, non ho più paura 
finalmente ho aperto gli occhi e ora so.. 
e non ho più paura, non ho più paura  
In equilibrio appoggiati a un filo… su questo mondo.

UNA NOTTE IN ITALIA

(I. Fossati)

È una notte in Italia che vedi
questo taglio di luna
freddo come una lama qualunque
e grande come la nostra fortuna
la fortuna di vivere adesso
questo tempo sbandato
questa notte che corre
e il futuro che arriva
chissà se ha fiato.

 
È una notte in Italia che vedi
questo darsi da fare
questa musica leggera
così leggera che ci fa sognare
questo vento che sa di lontano
e che ci prende la testa
il vino bevuto e pagato da soli
alla nostra festa.

 
È una notte in Italia anche questa
in un parcheggio in cima al mondo
io che cerco di copiare l'amore
ma mi confondo
e mi confondono più i suoi seni
puntati dritti sul mio cuore
o saranno le mie mani
che sanno così poco dell'amore. 
Ma tutto questo è già più di tanto
più delle terre sognate
più dei biglietti senza ritorno
dati sempre alle persone sbagliate
più delle idee che vanno a morire
senza farti un saluto
di una canzone popolare
che in una notte come questa
ti lascia muto

 
È una notte in Italia se la vedi
da così lontano
da quella gente così diversa
in quelle notti
che non girano mai piano
io qui ho un pallone da toccare col piede
nel vento che tocca il mare
è tutta musica leggera
ma come vedi la dobbiamo cantare
è tutta musica leggera
ma la dobbiamo imparare.

 
È una notte in Italia che vedi
questo taglio di luna
freddo come una lama qualunque
e grande come la nostra fortuna
che è poi la fortuna di chi vive adesso
questo tempo sbandato
questa notte che corre
e il futuro che viene
a darci fiato.

LA FORZA DELLA VITA

(P. Vallesi - B. Dati)

Anche quando ci buttiamo via
per rabbia o per vigliaccheria
per un amore inconsolabile
anche quando in casa il posto è più invivibile
e piangi e non lo sai che cosa vuoi
credi c'è una forza in noi amore mio
più forte dello scintillio
di questo mondo pazzo e inutile
è più forte di una morte incomprensibile
e di questa nostalgia che non ci lascia mai.

Quando toccherai il fondo con le dita
a un tratto sentirai la forza della vita
che ti trascinerà con se
amore non lo sai
vedrai una via d'uscita c'è.

Anche quando mangi per dolore
e nel silenzio senti il cuore
come un rumore insopportabile
e non vuoi più alzarti
e il mondo è irraggiungibile
e anche quando la speranza
oramai non basterà.

C'è una volontà che questa morte sfida
è la nostra dignità la forza della vita
che non si chiede mai cos'è l'eternità
anche se c'è chi la offende
o chi le vende l'aldilà.

Quando sentirai che afferra le tue dita
la riconoscerai la forza della vita
che ti trascinerà con se
non lasciarti andare mai
non lasciarmi senza te.

Anche dentro alle prigioni
della nostra ipocrisia
anche in fondo agli ospedali
della nuova malattia
c'è una forza che ti guarda
e che riconoscerai
è la forza più testarda che c'è in noi
che sogna e non si arrende mai.

Amore mio è la forza della vita
che non si chiede mai
cos'è l'eternità
ma che lotta tutti i giorni insieme a noi
finché non finirà

La forza è dentro di noi
amore mio prima o poi la sentirai
la forza della vita
che ti trascinerà con se
che sussurra intenerita:
"guarda ancora quanta vita c'è!"

LE PERSONE INUTILI

(P. Vallesi - B. Dati)

C'è anche un'altra umanità 
dietro a sé non lascerà 
leggi e monumenti 
gente destinata a perdere 
e nessuno canterà 
i suoi fallimenti. 
Uomini in balia 
di un Dio e della disallegria 
che non li abbandona mai 
aghi nei pagliai 
nascosti fra i passanti. 

Sono le persone inutili 
gente che non riesce a vivere 
che non mostra i denti e i muscoli 
che si arrende prima o poi. 
Sono le persone inutili 
le più vere le più umili 
che non troveremo mai 
sui giornali o nei cortei 
ma che amano ogni giorno molto più di noi. 

E continuano così 
rassegnati a dire sì 
a tirare avanti 
sempre condannati a illudersi 
di trovarsi dentro a un film 
finalmente amanti. 
Uomini in balia 
dei sogni e della nostalgia 
che non cresceranno mai 
nani in mezzo ai guai 
col cuore di giganti. 

Sono le persone inutili 
gente destinata a perdersi 
che nell'anima ha troppi lividi 
che non si difende più 
e si ammala prima o poi. 
Perché le persone inutili 
sono sole sono fragili 
e non prenderanno mai 
né medaglie né trofei 
ma amano ogni giorno 
molto più di noi . 

Tutte le persone inutili 
vinceranno prima o poi 
ma non lo sapranno mai 
e nel loro paradiso 
non ci andremo noi.

GRANDE

(P.Vallesi - Telonio)

Sono io
Che dormivo sui banchi di scuola
Al liceo
Tutti gli altri diversi da me
Sono io
Nascondevo l'amore in fino alle canzoni
Un amore da scoprire a modo mio.
Sono io
Senza scuse un bambino a trent'anni
Per niente al mondo darei quel che e’ mio
Ai ricordi che porto con me
Sempre io
A guardar nello specchio
E scoprire ogni volta di esser lo stesso
Continuare a far di tutto
Per non diventare... Non essere mai....
Grande
Non essere mai grande
Per tradire un sogno
Grande
Che sa di liberta'
Fra mille strade stelle e guai
Anch'io che ho gia' trent'anni ormai
Non ho l'eta' della mia vita
Non saprei
Diventare grande mai.
Siete voi
A far finta di essere forti
Sempre voi
Farsi male e non piangere mai
Forse c'e' piu' dignita'
In un piccolo gesto
Che fai con grande amore
Perche' sempre in fondo a un uomo vero
Batte il cuore di un gigante.
Grande
Non essere mai grande
Per morire dentro
Grande
E' questa liberta'
Che c'e' in noi
Fra mille strade stelle e guai
Tu corri e non fermarti mai
Fa che sia grande la tua vita
E finche' non e' finita
Lei sara'
La tua grande liberta'.

I MIEI SILENZI

(P. Vallesi)

A volte mi domando se davvero è stato facile
adesso che ti trovo qui in mezzo a mille scatole
e ognuna ha nascosta in sè quel pò che serve a vivere
il senso di ogni storia che poi è rimasta qui

Ci sono cose che vorrei spiegarti però sento solo io
e a volte sono come vento ed è un silenzio mio, solo mio

Ma resta ancora un pò con me e non aver paura
ti stringerò più forte che si può perchè è una cosa vera
pensaci stanotte che mi guardi e non capisci cosa c'è
e ascolti i miei silenzi, ascolti i miei silenzi.

Le luci di un salotto ed io che gioco, pesco nuvole
per fare posto un pò per me tu mi spostavi un tavolo
è così che va, non so perchè, mi resta questa immagine di te
che mi appartiene, come io appartengo a te

Perchè non riesco più ad ascoltarti senza poi fare a modo mio
perchè non so abbracciarti come vorrei io, solo io

Ma resta ancora un pò con me sarà una storia vera
di un drago, del castello e del suo Re che vinse la paura
di luci che si spengono, di sogni che si accendono così
in mezzo ai tuoi silenzi, saranno i tuoi silenzi

per poi svegliarsi ancora
pensaci stanotte che, giuro ti amo e non so dirti che cos'è
sarai nei miei silenzi
sarai nei miei silenzi.

IL MIO PENSIERO

(P. Vallesi- D. Bosio - Canazza - L.Abate)

Ci sono cose che ricordi come un nitido pensiero
ed altre cose che poi scordi, per davvero
milioni di bugie nel caos sentimentale
sentirle dentro fa davvero male

E ridare tutto, e ridare tanto, chiedere indietro mai
senza aver paura

…e il mio pensiero va lontano
dove si perde il suono
raggiunge nuove periferie
perdono, perdono

Il mio pensiero non esiste, quando mi sento triste
non c'è nessuno, nessuno, nessuno
nessuno qui.
Qui, qui, qui

Ci sono cose che ricordi come per la prima volta
ed altre cose che… non importa
percorsi brevi in cui tutto era normale
e ringraziavi Dio per averti dato il sale

…e il mio pensiero va lontano
dove si perde il suono
raggiunge nuove periferie
perdono, perdono

Il mio pensiero non esiste, quando mi sento triste
non c'è nessuno, nessuno, nessuno
nessuno qui.
Qui, qui, qui

Qui..qui..qui..
Non c'è nessuno, qui.

…e il mio pensiero va lontano
dove si perde il suono
raggiunge nuove periferie
perdono, perdono

Il mio pensiero non esiste, quando mi sento triste
non c'è nessuno, nessuno, nessuno
nessuno qui.
Qui, qui, qui

IL MIO AMORE

(P. Vallesi- E.Rialti)

L'amore mio rende il cielo più vasto
non impone limiti al mio sguardo
rende struggente ed invade ogni istante e poi
fa durare per sempre
dota di senso a ogni raggio di sole
che si concentra l'universo nel mio amore
mi fa vivere attraverso la gente perché…

Il mio amore non si rivolge al solo, ma si rivolge ai tanti
non si cura del tempo e guarda sempre avanti
tutti gli uccelli del cielo vengono a cantarlo
tutti i rami degli alberi ad accarezzarlo
dota di senso a ogni vita che muore
perché rivive in eterno nel mio amore
e ogni persona è libera, è fragile, innocente

Il mio amore non è mai apparenza, il mio amore non si tocca
il mio amore non ha confini o risentimento
guarda le cose senza pregiudizio

Il mio amore non si rivolge al solo, ma sa leggere oltre i patti
il mio amor non è possesso e sorvola i pregiudizi
e tutti i fiori dei prati vengono a cullarlo
tutte le stelle del buio ad incoronarlo
libero da ogni limitazione
che si rispecchia il mondo intero nel mio amore
libero, è fragile e innocente

Il mio amore non è mai apparenza, il mio amore non si tocca
il mio amore non ha confini e risentimento
perché dona le cose, non chiede niente indietro
il mio amore non cerca altro amore, il mio amore non si spezza
il mio amore non conosce fine e non conosce inizio
perché guarda le cose come le guarda un bimbo

Il mio amore sopporta ogni cosa 
l'amore è benigno e resiste a tutto gode del bene e del male 
l’ amore ti sa guardare diritto negli occhi
e ti sa capire e non importa dire e non importa parlare
l'amore si getta dall'alto e ti viene a salvare
ti ripesca dal fango e ti fa respirare
ti rende ricco e potente io che sono povero
e solo il mio cuore possiedo.

Io..il mio…l’amore mio.

 

 

 

 

 

 

link a Facebook
link a Twitter
link a Instagram
link a You Tube