Anno 1996
disco Le sue piu belle canzoni

LE SUE PIU' BELLE CANZONI (1996)

1. La forza della vita
2. Le amiche
3. L'eterna danza
4. Quando perdi la donna che hai
5. Fa che sia amore
6. Non mi tradire
7. La strada del cuore
8. Sempre
9. La nave dei folli
10. Vedi di non montarti la testa
11. Le persone inutili
12. Bandiere
13. Ridere di te
14. Voglio fare l'amore con te
15. Tutti quelli che si perdono
16. La fuerza de la vida

Paolo Vallesi su ITunesPaolo Vallesi su Google Play

LA FORZA DELLA VITA

(Vallesi-Dati)

Anche quando ci buttiamo via
per rabbia o per vigliaccheria
per un amore inconsolabile
anche quando in casa il posto è più invivibile
e piangi e non lo sai che cosa vuoi
credi c'è una forza in noi amore mio
più forte dello scintillio
di questo mondo pazzo e inutile
è più forte di una morte incomprensibile
e di questa nostalgia che non ci lascia mai.

Quando toccherai il fondo con le dita
a un tratto sentirai la forza della vita
che ti trascinerà con se
amore non lo sai
vedrai una via di uscita c'è.

Anche quando mangi per dolore
e nel silenzio senti il cuore
come un rumore insopportabile
e non vuoi più alzarti
e il mondo è irraggiungibile
e anche quando la speranza
oramai non basterà.

C'è una volontà che questa morte sfida
è la nostra dignità la forza della vita
che non si chiede mai cos'è l'eternità
anche se c'è chi la offende
o chi le vende l'aldilà.

Quando sentirai che afferra le tue dita
la riconoscerai la forza della vita
che ti trascinerà con se
non lasciarti andare mai
non lasciarmi senza te.

Anche dentro alle prigioni
della nostra ipocrisia
anche in fondo agli ospedali
della nuova malattia
c'è una forza che ti guarda
e che riconoscerai
è la forza più testarda che c'è in noi
che sogna e non si arrende mai.
Coro: E' la volontà
più fragile e infinita
la nostra dignità
la forza della vita.

Amore mio è la forza della vita
che non si chiede mai
cos'è l'eternità
ma che lotta tutti i giorni insieme a noi
finché non finirà
Coro: Quando sentirai
che afferra le tue dita
la riconoscerai
la forza della vita.

La forza è dentro di noi
amore mio prima o poi la sentirai
la forza della vita
che ti trascinerà con se
che sussurra intenerita:
guarda ancora quanta vita c'è!

Insieme S.r.l.
Il Bigallo Edizioni Musicali s.a.s

LE AMICHE

P. Vallesi/B. Dati

Le amiche passano giorni al telefono
e in cuffia ascoltano la stessa musica
le amiche girano le sere in macchina
poi si nascondono in fondo a un cinema
e intanto aspettano di vivere
ed un ragazzo che non c'è
le amiche credono nellíamicizia
e sono come te.
Le amiche scrivono diari e lettere
sono convinte che la vita è inutile
le amiche si amano però si invidiano
gelose e ambigue spesso si tradiscono
le amiche sono tutte vergini
e di cattive non ce n'è.
le amiche lasciano nell'aria
un buon odore come te.

Che ogni volta che passi mi piaci di più
ma non esci mai sola ma che schiavitù!
Apri il cuore per me quanto amore che c'è
dentro di te. dentro di te!

Le amiche passano l'estate a Rimini
con le famiglie e coi fratelli piccoli
le amiche nude le sirene pallide
con i ragazzi permalose e timide
quanti segreti e sogni dentro al letto
e si consolano da se.
le amiche aspettano che arrivi il bacio
e sono come te.

Che ogni volta mi guardi e mi piaci di più
vieni sola stanotte lo vuoi anche tu!
Apri il cuore per me quanto amore che c'è
Dentro di te.dentro di te!

Le amiche ancora amiche dopo un grande amore
se non si perdono è perché
le amiche credono nell'amicizia
e sono come te.
Le amiche vere
quelle come te.

L'ETERNA DANZA

(P. Vallesi/A. Bertallot)

RAP: Saper che la vita non è soltanto ingranaggio
avere una strada e volerci stendere un viaggio
avere la forza, l'ironia, la fantasia
avere una meta, un'utopia
se poi si potesse far fiorire il deserto
non quello dell'Africa no, ma quello che è qui
se il nostro futuro fosse un orizzonte aperto
se fosse così, se fosse così, se fosse
Strade, muri, vetro, ruggine e sogni
strilli, squilli che non smettono mai
di corsa in corsa in corsa sempre
guardare la tele e non pensare più
poco tempo non c'è tempo per noi
in prigione dalle otto alle sei
odio, lotte, guerra, rabbia
e falsi bisogni fatti apposta per te
c'è nessuno che guarda su
che si ferma a guardare il blu con me
perché il cielo è dentro di noi
e dal vento mi lascio trasportare
scivolando via via da questa grigia stanza
ballo l'eterna danza
ballo senza un perché
mare respiro con te
con le tue onde
vivo un'eterna danza
libero il sole in me
niente, nient'altro per me
non ha importanza
amore virtuale, amore in codice macchina
amici al telefono o dietro a un display
trovarsi soli in mezzo a tanta gente
accelerare il passo sempre di più
c'è qualcuno che guarda su
per vedere, toccare il blu, da qui
quello è il cielo dentro di noi
quello è il vento che muove ed alza il mare
è una musica che mi chiama ed io la seguo in lontananza
ballo l'eterna danza
ballo senza un perché
mare respiro con te
con le tue onde
vivo un'eterna danza
libero il sole in me
niente, nient'altro per me
non ha importanza
ballo l'eterna danza
ballo senza un perché
mare respiro con te
ed io mi lascio andare
vivo un'eterna danza
in questa eterna danza che mi fa dimenticare
libero il sole in me
questa vita che, qualche volta è amara come il sale
niente, nient'altro per me
e ho bisogno anch'io di poter correre e volare
ballo l'eterna danza
sopra il mare niente, niente ha più importanza
ballo senza un perché
mare respiro con te
(Repeat)
RAP: un vivere semplice
un uomo in rinascimento
sia testa che cuore
sia motore che vento
perché l'uomo è l'ambiente
non è l'attore e lo sfondo
ma il mondo è l'uomo
e l'uomo è il mondo

1994 Insieme Srl

QUANDO PERDI LA DONNA CHE HAI

P. Vallesi/B. Dati

Vuoto senza le parole
stai negli angoli a fumare
non ti accorgi che c'è il sole
non hai voglia di studiare
e t'illudi come un fesso
che ritorni ancora insieme a te
e rinchiudi in mano il sesso
e non dormi e non sai dov'è.
Come un orfano sconfitto
ormai ti lasci andare
non doveva andarci a letto
ti vorresti vendicare
e diventi più violento con gli amici
e a casa non torni mai
e il tuo futuro è un treno spento
e non mangi niente e non ce la fai.

Quando perdi la donna che hai
vorresti odiarla e non puoi
la cerchi in un'altra e poi male le fai
quando perdi la donna che hai.

E tutti i giorni sono uguali
con la vita che non viene
con le donne sui giornali gli occhi duri
e sopra i muri scritte oscene
e le botte nello stadio e per strada
la politica che non smette mai
giri il vuoto con la radio
e non sogni niente e non ce la fai.

Quando perdi la donna che hai
vuoi immaginarla con lui
è un urlo la voglia e il bisogno di lei
quando perdi la donna che hai.

E rimane del passato
la sua voce e una stazione
il suo corpo scatenato
i suoi occhi dentro ai tuoi
le sue mani ed una poesia
questo amore abbandonato
come un cane per la via
che ora muore da solo.

E tu vorresti trovarla
spogliarla buttarla e non puoi
quando perdi la donna che hai.

FA CHE SIA AMORE

(Vallesi)

L'importante nella vita
è cercare una parola per parlarsi
per restare ancora insieme
è credere anche al niente,
fidarsi della gente,è innamorarsi
anche quando non conviene.

Credere ai nostri padri
poi crescere i nostri figli
è forse questo che dobbiamo imparare
o costruirsi una strada
col ritmo del cuore
tu fa che sia amore
fa che sia amore.

Perché nei nostri piedi c'è
la voglia di avventura
e nelle mani ormai solo paura
e il dubbio che mi assale,
e sapere che con tutti i nostri errori
ci faremo ancora male
amore come vorrei dirti
che non mi stancherei mai di vederti sognare
perché so che in fondo
a quei tuoi occhi chiari ora c'è
c'è solo amore
tu a che sia amore

L'importante nella vita
è riuscire a perdonarsi ogni volta
e dopo ripartire
costruire tutti i giorni i propri sogni
anche se il tempo può farli finire
perché è questo l'importante
è lasciarsi dietro un segno
un qualcosa per farsi ricordare
non importa che sia scritto
per sempre su un libro di storia
o solo un giorno, su un ascensore
tu fa che sia amore.

Insieme S.r.l.

NON MI TRADIRE

(P. Vallesi/Telonio)

No non mi tradire
quando vai al mare, quando vai a lavorare
io sarò con te
no non mi tradire
bella come sei mi potresti rovinare
non farmi morire, hai tanto da fare
io passo il tempo ad aspettare
ah! io sono come un animale
e tu insegnami!
No non mi tradire quando vai al mare, quando vai a lavorare
tu sai quante signorine
ma io voglio lei mentre sto per affondare
giù mi porta questo strano amore
e tu chissà dove sei
finirà tutte le sere a farmi male
lì nascosto in un portone
ore ed ore ad aspettare
perché fa male male da morire
nessuna volontà sarà più forte dell'amore
che fa volare e poi cadere
tra le braccia di un dolore
ti prego non tradirmi mai
chiusa nella mente
quanto male fa solo l'immaginazione
chissà se anche tu la senti
questa libertà che diventa una prigione
noi, noi forse non ci siamo detti mai
una sola verità
e non vorrei passare le notti a farmi male
forse sotto ad un lampione
ore ed ore ad aspettare
perché fa male male da morire
nessuna verità sarà più forte dell'amore
che fa volare e poi cadere
tra le braccia di un dolore
tu non tradirmi
perché fa male male da morire
questa paura che ho di perderti è solo amore
che mi trascina dove vuole
e diventa un'ossessione
che non mi abbandona mai
mai
sono un uomo che chiede aiuto
e ti grida un messaggio d'amore
ma tu chi sei tu chi sei tu
per farmi così male
sono un'ombra nascosta nel buio
sono un uomo che muore d'amore
e tu chi sei chi sei tu
per farmi così male
No, non mi tradire
quando vai al mare, quando vai a lavorare
non farmi morire
bella come sei
mi potresti rovinare
no, non mi tradire
perché fa male da morire
quando vai al mare, quando vai a lavorare
fa male male da morire
no, non mi tradire
fa male male, male da morire
bella come sei mi potresti rovinare
no, non mi tradire
quando vai al mare, quando vai a lavorare
non farmi morire
bella come sei
mi potresti rovinare.

1994 Insieme srl

LA STRADA DEL CUORE

P. Vallesi/B. Dati

Quante strade ripide
per buttarsi via
quante solitudini
in questa compagnia
qui non c'è da vivere
e ognuno è chiuso in se
ma se possiamo scegliere
un'altra strada c'è

È la strada del cuore
che la gente non sa
chiudi gli occhi e l'amore
da guida ti farà
per la strada del cuore
anche il sogno vivrà
è la strada che ci cambierà.

Quanti affari stupidi
e guerre che non vuoi
dentro il mare naufraga
la terra ed i veleni suoi
soli siamo fragili
ma insieme io e te
ritorneremo a vivere
una vita che non c'è

Per la strada del cuore
dove si incontrerà
il nemico peggiore
e si perdonerà
è la strada del cuore
dillo a chi non lo sa
e l'amore che ci cambierà.

Sono nati nuovi giorni di speranza
guarda intorno a te
dentro a un mondo di violenza
una strada c'è

È la strada del cuore
che la gente non sa
è la strada che ci cambierà
che ci cambierà!
È la strada del cuore
e la vita vivrà
è l'amore che ci salverà!
e il mondo cambierà
è la strada del cuore
e la vita vivrà
è l'amore che ci salverà.

SEMPRE

(Vallesi-Dati-Baldinotti)

Cammino i pugni in tasca
per la notte che non va
un vento di burrasca
sta spazzando la città
e mangio sale e sabbia
e anche il freddo butto giù
la vita è questa gabbia
perché tu non ci sei più
io da solo no
sei una musica in testa
però adesso basta
ohohohoh
come un pacco resto qui
senza vivere così

Sempre io ti voglio sempre
cresce dentro di me
la tua ossessione
sempre io ti sogno sempre
sempre dimmi perché
ti chiami amore!

La serpe della noia
morde il cuore e scappa via
su questa spiaggia buia
è un fantasma l'allegria
ucciderei la luna
per sapere dove sei
è un cane la sfortuna
dietro a tutti i giorni miei
ma io da solo no
non ce l'ho il tuo coraggio
che rabbia mi faccio ohohohoh
Come un matto per la via
grido a tutti che sei mia!
Sempre io ti aspetto sempre
cresce dentro di me
la confusione
sempre maledetto sempre
sempre senza di te!

Dove sei cosa fai non lasciarmi quaggiù
dove sei non lo sai ti amo sempre di più!
Sempre ti amerò per sempre
sempre sempre di più
per non morire
sempre ieri adesso sempre
sempre perché non c'è
che questo vuoto senza te!

Insieme S.r.l.
Il Bigallo Edizioni Musicali s.a.s

LA NAVE DEI FOLLI

P. Vallesi/B. Dati

Li vedo camminare lenti
interminabili corsie
o ciondolare sonnolenti
a bocca aperta per le vie
sbarre di vetro alle finestre
e in fondo all'anima chissà
che solitudine terrestre
che abissi di fragilità.
Li vedo senza le catene
né cuffie per l'elettroshock
con i calmanti nelle vene
li vedo come in un Van Gogh
parlano e ridono da soli
e in questa nave di follia
fanno le vele coi lenzuoli
e rotta per la lontanissima Utopia.

Senza passato né futuro
li vedo sbandano qua e là
è un pipistrello il mare oscuro
che insegue l'anima a zig-zag
li sento urlare disperati
come sirene in agonia
come bambini abbandonati
per sempre in questa galleria
li vedo piangere all'aperto
ma non sapranno mai perché
intorno è solo un gran deserto
né come mai per loro amore non ce n'è.

Ci fosse un Dio
nell'infinito
lui lo vorrebbe
accanto a se
questo suo popolo
smarrito
e forse un Dio
per loro c'è.

Li vedo in giro sono tanti
diversi e uguali a tutti noi
quando è un inferno andare avanti
quando ti perdi e accade a tutti
prima o poi.

Ci fosse un Dio
nell'infinito
lui lo vorrebbe
accanto a se
questo suo popolo
smarrito
e forse un Dio
per loro c'è
ci fosse un Dio
nell'infinito
ci fosse un Dio
nell'infinito
ci fosse un Dio

(VEDI DI) NON MONTARTI LA TESTA

(P. Vallesi/Telonio/I. Grandi)

Metti che mi siedo qui e ti parlo un poí di me
invento poesie per gioco potresti ridere
metti che venirti più vicino è facile
puoi rispondere con un sorriso
da dividere con me
da dividere con me
metti che una mano non rispetta il limite
sì lo so è una jungla coi leoni, tu fidati di me
metti che ti faccio una battuta troppo osé
rispondi per le rime ed io
scherzavo solamente
vedi di non montarti la testa
io no che non volevo
vedi di non giocarti la testa
ma quanto male fai
un altro nome sulla tua lista
ma cosa vai a pensare
tu vuoi mandarmi fuori di testa
perché sei bella quando parli d'amore
o no io no io no che non ci credo
ancor più bello è innamorarsi di più
io non ci credo no
pericolosamente al centro del cuore
ma che fatica fai
non è fatica è fame
sei tu che mi fai gola
RAP: ora che mi siedi vicino
un tipo come me, un tipo come te,
vicino non basta mai,
mi dici vedi di non montarti mai,
ma io no che non volevo sai.
Una che non sta mai ferma e balla come te
non è una santa in minigonna conosco il genere
metti tutto quanto in mostra e un tipo come me
se giochi con le dita in bocca non hai carattere
troppa voglia troppa fretta non mi illudere
se questa roba non si tocca non so resistere
vedi di non montarti la testa
facevo per parlare
vedi di non giocarti la testa
io non volevo no
un altro nome sulla tua lista
ma cosa stai a pensare
tu vuoi mandarmi fuori di testa
perché sei bella quando parli d'amore
o no io no io no che non ci credo
ancor più bello è innamorarsi di più
io non ci credo no
pericolosamente al centro del cuore
ma che fatica fai
non è fatica è fame
sei tu che mi fai gola
vedi di non montarti la testa
bella da star male tu
vedi di non giocarti la testa
ma quanto male mi fai
tu vuoi mandarmi fuori di testa
ed io soffro come un cane
soffri come un cane
stanotte non fermarti mai
sei tu che mi fai gola
vedi di non montarti la testa
vedi di non giocarti la testa
bella da star male tu
tu vuoi mandarmi fuori di testa
io soffro come un cane e poi
vedi di non montarti la testa
vedi di non giocarti la testa
tu vuoi mandarmi fuori di testa
vedi di non montarti la testa
(Repeat)

1994 Insieme Srl

LE PERSONE INUTILI

P. Vallesi/B. Dati

Cíè anche un'altra umanità
dietro a sé non lascerà
leggi e monumenti
gente destinata a perdere
e nessuno canterà
i suoi fallimenti.
Uomini in balia
di un Dio e della disallegria
che non li abbandona mai
aghi nei pagliai
nascosti fra i passanti.

Sono le persone inutili
gente che non riesce a vivere
che non mostra i denti e i muscoli
che si arrende prima o poi.
Sono le persone inutili
le più vere le più umili
che non troveremo mai
sui giornali o nei cortei
ma che amano ogni giorno molto più di noi.

E continuano così
rassegnati a dire sì
a tirare avanti
sempre condannati a illudersi
di trovarsi dentro a un film
finalmente amanti.
Uomini in balia
dei sogni e della nostalgia
che non cresceranno mai
nani in mezzo ai guai
col cuore di giganti.

Sono le persone inutili
gente destinata a perdersi
che nell'anima ha troppi lividi
che non si difende più
e si ammala prima o poi.
Perché le persone inutili
sono sole sono fragili
e non prenderanno mai
né medaglie né trofei
ma amano ogni giorno
molto più di noi.

Tutte le persone inutili
vinceranno prima o poi
ma non lo sapranno mai
e nel loro paradiso
non ci andremo noi.

BANDIERE

(P. Vallesi/B. Dati)

Mi ricordo i giorni della scuola
tutto è sempre lì com'era allora
e sopra i libri a studiare io
che avrei voluto scappare via
per scoprire il mondo insieme a te
quell'assurda voglia di sbagliare
anche a costo di farmi del male
era come una sfida che lanciavo alla vita
forse oggi non lo rifarei
oggi che neanche so più dove sei
in quante buie stazioni
ho aspettato un sogno un treno
qualcosa che mi portasse via
un'illusione una mano lo so
e a quante storie ho creduto
anche solo per un'ora
vivendo sempre in movimento
come una bandiera al vento

e mi ricordo i giorni delle bandiere
quelle rosse sì, sembravano vere
come potevo capire che
ai tuoi occhi io ero tutto, ero più del sole
fatti per non capirsi mai
un padre un figlio un giorno capirai
ma dietro a quante bandiere
anch'io ho gettato questo cuore
e quante sere ho buttato via
e ho sopportato il dolore di un pianto
ed un amico più grande mi ha insegnato che la vita
non è paura di perdersi ma un'avventura infinita
e così ogni cosa che ho avuto
ogni persona che ho incontrato
ha dato un segno a ogni speranza
ad ogni giorno che ho vissuto io
molte cose restano nel cuore
per sempre tue come bandiere

1994 Insieme Srl / La Ciliegia Srl

RIDERE DI TE

(Vallesi-Dati)

Con i ragazzi va così
non va mai bene come sei
e anche se dici ancora si,
sognano sempre un'altra lei
e ridono di te
che non ti difendi mai
con i ragazzi va così
ma quando escono con te
sono gli interpreti di un film
e tu sei in trappola perché
ti sei già innamorata.

Prendila com'è
amica mia non devi farli
ridere di te
ma questo non vuol dire odiarli
pensaci perché nessuno deve
ridere di te
lasciarsi andare non conviene
non lo vedi che stai male
e non ti vuoi più bene
ridere di te
nessuno deve.

Con i ragazzi va così
e mangi per la nostalgia
e poi non entri più nei Jeans
e ti racconti una bugia
che non troverai
chi ti vuole bene ormai
con i ragazzi va così
lo so perché l'ho fatto anch'io
non devi prenderla così
nessuno mai sarà il tuo Dio
e non sei tu che sei sbagliata.
Prendila com'è
amica mia non devi farli
ridere di te
però è un errore anche imitarli
pensaci perché nessuno deve
ridere di te
l'amore è sempre un po' crudele
non lo senti che stai male
e non ti vuoi più bene
ma ridere di te
nessuno deve.

Amica mia non devi farli    Ridere di te
però è un errore anche imitarli    Ridere di te
pensaci perché nessuno deve    Ridere di te
lasciarsi andare non conviene    Non lo senti che
stai male e non ti vuoi più bene
ridere di te nessuno deve Ridere di te

Insieme S.r.l.
Il Bigallo Edizioni Musicali s.a.s

VOGLIO FARE L'AMORE CON TE

(P. Vallesi/Telonio)

Dai vediamoci anche questa sera
perché mi hai chiesto se ti voglio bene
con questa voglia di stare insieme che non ci basta mai
non servono parole tra noi
perché lo sai che lo voglio anch'io
ed io lo so che anche tu lo vuoi
e spogliarti e guardarti è un bisogno che non finisce mai
non servono parole tra noi
e mi accorgo che ho bisogno di te
guardo il letto disfatto, mi fai diventare matto
è l'amore è lui più forte di me
che racconta di noi, che mi parla di noi
fuggitivi per sempre ma vivi
io tutto quel che voglio è far l'amore con te
perso in questa città io non posso aspettare voglio
solo far l'amore con te
troppe volte non va, se più niente è normale
e domani noi, domani non so
ma tu non dirmi no
ho giocato con l'amore va bene
per guardarlo ancora da vicino
la curiosità di un bambino che
si metterà nei guai
in questo strano gioco tra noi
due corpi e un'anima che vanno su
non si accorgono di niente, non c'è il mondo né la gente
si perdono e non tornano più
dentro me più che mai nella mente ci sei
tu mi tenti poi cresci e poi entri
io tutto quel che voglio è far l'amore con te
perso in questa città io non voglio aspettare voglio
solo far l'amore con te
troppe volte non va se lontani fa male
io vado via lavorerò 15 giorni senza te
domani noi saremo finalmente ancora e sempre noi
voglio far l'amore con te
voglio solo far l'amore con te
dentro questa città, io non posso aspettare
io voglio far l'amore, solo far l'amore con te, ora, sempre, solo far l'amore solo
far l'amore con te
voglio far l'amore con te
solo far l'amore

1994 Insieme Srl / la Ciliegia Srl

TUTTI QUELLI CHE SI PERDONO

 

LA FUERZA DE LA VIDA

 

link a Facebook
link a Twitter
link a Instagram
link a You Tube